Printed From:

Uniti si vince: da Conacuore la sfida alla prevenzione

 

 

L’importanza di un sano stile di vita per la nostra salute, a partire dall’infanzia. È stata la prevenzione al centro del 19° congresso nazionale organizzato da Conacuore, insieme a più di 130 associazioni pazienti provenienti da tutto il territorio nazionale. L’evento si è svolto a Modena e lo slogan è stato “Uniti si vince”, proprio a rimarcare il concetto di networking quando si parla di prevenzione e cultura della salute.
Una sessione di dibattito ha avuto come tema: “la fibrillazione atriale coinvolge in Italia circa 850.000 persone: cause, sintomi, fattori di rischio, effetti, gestione della patologia e comunicazione”. Oltre alla prevenzione si è parlato anche dell’importanza per i pazienti post infartuati di modificare lo stile di vita, aderire alle terapie, controllare colesterolo, pressione e frequenza cardiaca. È intervenuta anche Isabella Cecchini, Direttrice del Dipartimento Ricerche Salute GfK Eurisko, che ha presentato in anteprima un’analisi dal titolo “Paziente e alto rischio cardiovascolare: prevenzione primaria e secondaria e ruolo dell’ipercolesterolemia”. I risultati definitivi saranno disponibili in occasione della Giornata Mondiale del Cuore, prevista per settembre.
Sul tema della prevenzione, è intervenuto anche Giuseppe Ciancamerla, neo-Presidente Conacuore: “Esistono tre forme di prevenzione: primordiale per le persone in salute, primaria per chi ha già fattori di rischio anche familiari, occasionale e quindi legata all'età. Fondamentale è la valutazione dei fattori di rischio: familiarità, fumo, ipertensione, colesterolo, glicemia e aritmie valutate con cardiologie medici di medicina generale".
Nella foto in alto, da sinistra a destra: Isabella Cecchini, Direttrice del Dipartimento Ricerche Salute GfK Eurisko, Emanuela Folco, Presidente Fondazione Italiana per il Cuore, Giovanni Spinella, Presidente Emerito Conacuore, Fabio Bergamini, Regional Public Affairs Head Sanofi, Giuseppe Ciancamerla, neo-Presidente Conacuore.

Data ultimo aggiornamento: 24 luglio 2017